Frasi di Arthur Rimbaud

Immagine di Arthur Rimbaud
Identikit e dati anagrafici
Nome
Jean Nicolas Arthur
Cognome
Rimbaud
Pseudonimo
Arthur Rimbaud
Nato
20 ottobre 1854 a Charleville
Morto
10 novembre 1891 a Marsiglia
Sesso
maschile
Nazionalità
francese
Professione
poeta
Segno zodiacale
Bilancia
Libri di Arthur Rimbaud
Acquista libri di Arthur Rimbaud su
Frasi, citazioni e aforismi di Arthur Rimbaud
30 in italiano
Tutte le frasi di Arthur Rimbaud
  • Gioventù oziosa, schiava di tutto; coll'essere troppo sensibile ho sprecato la mia vita.”
    Arthur Rimbaud
  • “È meglio il silenzio che l'equivoco.”
    Arthur Rimbaud
  • “La donna sarà anch'essa poeta quando cesserà la sua schiavitù senza fine, quando avrà riconquistato per sé la propria esistenza (nel momento in cui l'uomo, che è stato fino ad allora ignobile nei suoi riguardi, la lascerà libera).”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:donne, libertà]
  • “Divino caffè il cui gusto rimane tutto il giorno in bocca.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:caffè]
  • “Voglio sperimentare ogni formula d'amore, di sofferenza, di follia.”
    Arthur Rimbaud
  • “Scrivevo dei silenzi, delle notti, annotavo l'inesprimibile. Fissavo delle vertigini.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:scrivere]
  • “Le sere azzurre d'estate, andrò per i sentieri,
    Punzecchiato dal grano, a calpestare erba fina:
    Trasognato, ne sentirò la freschezza ai piedi.
    Lascerò che il vento mi bagni il caponudo.
    Non parlerò, non penserò a niente:
    Ma l'amore infinito mi salirà nell'anima,
    E andrò lontano, molto lontano, come uno zingaro,
    Nella Natura, felice come con una...” (continua)
    (continua a leggere)
    Arthur Rimbaud
    [Tag:estate, natura, sera]
  • Credo di essere all'inferno, quindi ci sono.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:inferno]
  • “La vita è una farsa dove tutti abbiamo una parte.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:commedia, vita]
  • “Non parlerò più, non penserò a nulla: ma l'amore infinito mi salirà nel cuore.”
    Arthur Rimbaud
  • “La morale è la debolezza del cervello.”
    Arthur Rimbaud
  • “Quando hai diciassette anni non fai veramente sul serio.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:adolescenti]
  • “Solo l'Amore divino conferisce le chiavi della conoscenza.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:conoscenza, dio]
  • “Ora posso dire che l'arte è una sciocchezza.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:arte, parlare]
  • “Una sera, mi son preso la Bellezza sulle ginocchia. - E l'ho trovata amara. - E l'ho ingiuriata.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:bellezza]
  • “D'inverno, andremo in un piccolo vagone rosa
    con i cuscini blu.
    Staremo bene. Un nido di follibaci riposa
    In ogni morbido cantuccio.”

    Arthur Rimbaud
     
  • “Giocolieri abilissimi, trasformano luoghi e persone e si servono della commedia magnetica. Gli occhi fiammeggiano, il sangue canta, le ossa si dilatano lacrime e filamenti rossi sgorgano. Lo scherzo o il terrore dura un minuto, o mesi interi.”
    Arthur Rimbaud
  • “Io dico che bisogna esser veggente, farsi veggente. Il Poeta si fa veggente mediante una lunga, immensa e ragionata sregolatezza di tutti i sensi. Tutte le forme d'amore, di sofferenza, di pazzia; egli cerca se stesso, esaurisce in sé tutti i veleni, per non conservarne che la quintessenza. Ineffabile tortura nella quale ha bisogno di tutta la...” (continua)(continua a leggere)
    Arthur Rimbaud
  • “Bisogna essere assolutamente moderni.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:epoca, modernità]
  • “È stata ritrovata!
    – Cosa? – l’Eternità.
    È il mare unito
    Al sole.”

    Arthur Rimbaud
    [Tag:eternità, mare, sole]
  • “Fiutando l'odore della cera come profumo di pane,
    felici, umiliati come cani bastonati,
    i Poveri al buon Dio, padrone e sire,
    offrono i loro oremus ridicoli e testardi.”

    Arthur Rimbaud
    [Tag:chiesa, poveri]
  • “Il mio triste cuore sbava a poppa,
    Il mio cuore è pieno di trinciato:
    Gli lanciano schizzi di zuppa.”

    Arthur Rimbaud
    [Tag:cuore]
  • “Anna, anna, fame mia
    sul tuo asino scappa via.
    Se ho appetito, non è che
    di terra e di pietre.
    Din! din! din! din! Mangio l'aria,
    la roccia, le Terre, il ferro.”

    Arthur Rimbaud
    [Tag:fame]
  • “Mentre un'orrenda follia massacra
    centomila uomini in un mucchio fumante;
    Poverimorti! Nell'estate, nell'erba, nella tua gioia,
    Natura! tu che santamente creasti questi uomini!”

    Arthur Rimbaud
    [Tag:guerra]
  • “I sentieri sono aspri.
    Le colline si ricoprono di ginestre.
    L'aria è immobile.
    Come sono lontani gli uccelli e le fonti!
    Non può esserci che la fine del mondo, più in là.”

    Arthur Rimbaud
    [Tag:disperazione]
  • “Non potendo noi impadronirci subito di quell'eternità,
    tutto finì con un effluvio di profumi.”

    Arthur Rimbaud
    [Tag:amore, fine]
  • “Nelle ore d'amarezza immagino sfere di zàffiro, di metallo.
    Sono padrone del silenzio.
    Perché mai una parvenza di spiraglio dovrebbe illividire all'angolo della volta?”

    Arthur Rimbaud
  • “Come un dio dagli enormi occhi azzurri e dalle forme di neve,
    il mare e il cielo attirano sulle terrazze di marmo la folla delle giovani e forti rose.”

    Arthur Rimbaud
    [Tag:cielo, mare]
  • “Dei miei antenati Galli ho gli occhi di uno scialbo azzurro, il cervello stretto, e la goffaggine nella lotta.”
    Jean Nicolas Arthur Rimbaud
    [Tag:antenati]
  • “E tuttavia, basta dei, basta dei! l'Uomo è Re, l'Uomo è Dio.”
    Arthur Rimbaud
    [Tag:dio, umanità]
In evidenza