Frasi di Pierre Reverdy

Immagine di Pierre Reverdy
Identikit e dati anagrafici
Nome
Pierre
Cognome
Reverdy
Nato
13 settembre 1889 a Narbonne
Morto
17 giugno 1960 a Solesmes
Sesso
maschile
Nazionalità
francese
Professione
poeta
Segno zodiacale
Vergine
Libri di Pierre Reverdy
Acquista libri di Pierre Reverdy su
Frasi, citazioni e aforismi di Pierre Reverdy
13 in italiano
Tutte le frasi di Pierre Reverdy
  • “Ma in fondo non si hanno degli amici, si hanno soltanto dei complici. E quando la complicità cessa, l'amicizia svanisce.”
    Pierre Reverdy
  • “Chi conosce la propria debolezza è realmente più forte di chi crede ciecamente alla propria forza.”
    Pierre Reverdy
  • “L'etica è l'estetica di dentro.”
    Pierre Reverdy
    [Tag:estetica, etica]
  • “Ci sono atei di un'asprezza feroce che tutto sommato si interessano di Dio molto di più di certi credenti frivoli e leggeri.”
    Pierre Reverdy
    [Tag:ateismo, credente, dio]
  • “Il sogno è un tunnel che passa sotto la realtà. Si tratta di una fogna di acqua chiara, ma è una fogna.”
    Pierre Reverdy
    [Tag:realtà, sogni]
  • “Si è vanitosi per natura, modesti per necessità.”
    Pierre Reverdy
  • “Non vi è merito nel confessare se non ciò che è inconfessabile.”
    Pierre Reverdy
    [Tag:confessione]
  • “Viviamo con tante azioni cattive sulla coscienza e qualche buona intenzione nel cuore.”
    Pierre Reverdy
  • “Le poesie sono cristalli che sedimentano dopo l'effervescente contatto dello spirito con la realtà.”
    Pierre Reverdy
    [Tag:poesia]
  • “La nostra anima è ciò che più importa; eppure, è chiaro, ci si accorge di avere uno stomaco molto prima di sospettare di avere un'anima.”
    Pierre Reverdy
    [Tag:anima, corpo]
  • “Chi commette delle ipocrisie senza rendersene conto non è un ipocrita, è un ingenuo.”
    Pierre Reverdy
  • “Per la nostra mente l'infinito è duro quanto può esserlo un muro di marmo per la nostra fronte.”
    Pierre Reverdy
    [Tag:infinito, mente]
  • Schiavo, lo sarai sempre, non foss'altro che del desiderio sfrenato e doloroso di non esserlo.”
    Pierre Reverdy
In evidenza