Livelli di vita

Libro Livelli di vita
Titolo: Livelli di vita
Titolo originale: Levels of life
Autore:Julian Barnes
Anno di prima pubblicazione: 2013
Acquista questo libro su
  • “Il dolore ti rovescia lo stomaco, ti toglie il respiro, riduce l’apporto di sangue al cervello; il lutto sospinge in una direzione nuova.”
    Julian Barnes
    [Tag:lutto, sofferenza]
  • “Non credo che la vedrò mai piú. Non la potrò mai piú vedere, sentire, toccare, abbracciare, ascoltare; non riderò piú con lei, non aspetterò il rumore dei suoi passi, non sorriderò sentendole aprire la porta, non incastrerò il suo corpo nel mio, il mio nel suo. E non credo nemmeno che ci rincontreremo con chissà quali fattezze smaterializzate....” (continua)(continua a leggere)
    Julian Barnes
  • “Qualche volta ci è dato di raggiungere gli dèi. Alcuni di noi lo fanno attraverso l’arte, altri con la religione; nove su dieci, con l’amore.”
    Julian Barnes
    [Tag:amore, arte, religione]
  • “Quando lei muore, lí per lí non sei sorpreso. Parte dell’amore consiste nel prepararsi alla morte. Trovi conferma al tuo amore, con la sua morte. Avevi ragione. Fa parte del tutto. Poi viene la furia. E poi, il senso di solitudine: non nella forma grandiosa che avevi immaginato, non il singolare martirio della vedovanza, no, giusto il senso di...” (continua)(continua a leggere)
    Julian Barnes
  • “Ogni storia d’amore è potenzialmente anche storia di sofferenza. Se non subito, in un secondo tempo. Se non per l’uno, per l’altro. Per tutti e due, qualche volta.”
    Julian Barnes
    [Tag:amore, sofferenza]
  • “Nella prima parte della vita, il mondo si divide grossolanamente tra chi ha già fatto sesso e chi no. Piú avanti, tra chi ha conosciuto l’amore e chi no. Piú tardi ancora – se si è fortunati almeno (o forse sfortunati, in realtà) – si divide tra chi ha vissuto il dolore e chi no. Si tratta di differenze assolute; di tropici che attraversiamo.”
    Julian Barnes
  • “L’inglese è da sempre una lingua in corsa; non esiste un’età dell’oro nella quale parole e significati abbiano coinciso e il linguaggio si sia mostrato saldo e durevole come un muro di pietra a secco. Le parole nascono, vivono, decadono e muoiono. È solo l’universo linguistico che fa il suo mestiere, nient’altro.”
    Julian Barnes
  • “Forse il mondo non progredisce maturando, bensí mantenendosi in uno stato di perenne adolescenza, di emozionata curiosità.”
    Julian Barnes
  • “La vita è di una precisione assoluta; si soffre nell’esatta misura di quanto vale la perdita, perciò si finisce per affezionarsi al dolore.”
    Julian Barnes
  • “Soltanto tempo e lavoro possono lenire il lutto.”
    Julian Barnes
    [Tag:lavoro, lutto, tempo]
  • “Metti insieme due persone che insieme non sono mai state; a volte il mondo cambia e a volte no. Può darsi che si schiantino e prendano fuoco, o che prendano fuoco e si schiantino. Ma a volte, invece, ne nasce qualcosa di nuovo, e allora il mondo cambia. ”
    Julian Barnes
  • “Il dolore è una sorta di ruggine dell’anima che ogni idea nuova contribuisce a eliminare.”
    Julian Barnes
  • “La piango senza complicazioni, né riserve. Questa è la mia fortuna ma anche la mia sfortuna. Fin dall’inizio ho pensato queste parole: mi manca in ogni attività e in ogni inattività.”
    Julian Barnes
    [Tag:assenza, morte]
  • “Se è vero che possiamo elevarci, allo stesso modo rischiamo di precipitare. Non sono molti gli atterraggi morbidi.”
    Julian Barnes
  • “Che felicità può esserci nel solo ricordo della felicità?”
    Julian Barnes
  • “Sarah era una diva dell’opera senza bisogno di musica. Aveva un drappello di amanti e un serraglio di animali. Gli amanti parevano andare abbastanza d’accordo tra di loro, forse perché protetti dal numero; e poi Sarah era in grado di trasformarli in amici. Una volta ebbe a dire che se fosse morta anzitempo, i suoi spasimanti avrebbero continuato...” (continua)(continua a leggere)
    Julian Barnes
    [Tag:amante, donne]
  • “Siamo creature destinate al piano orizzontale, a vivere coi piedi per terra, eppure – e perciò – aspiriamo a elevarci.”
    Julian Barnes
  • “La cura per la solitudine è stare da soli.”
    Julian Barnes
  • “Gli uccelli volavano, ed erano creature di Dio. Volavano gli angeli, ed erano creature di Dio. Uomini e donne avevano lunghi arti e schiene lisce che Dio aveva creato cosí per una ragione. Cimentarsi col volo significava cimentarsi con Dio. Ne sarebbe nata una lunga battaglia, ricca di leggende istruttive.”
    Julian Barnes
  • “La mia indole sognante mi trasporta senza posa verso spazi superiori.”
    Julian Barnes
  • “Il fatto che una persona sia morta può voleredire che non è viva, ma non che non esiste.”
    Julian Barnes
    [Tag:esistenza, morte, vita]
  • “I sogni sono una fonte immancabile di consolazione.”
    Julian Barnes
    [Tag:conforto, sogni]
In evidenza