Frasi di Friedrich Hayek

Immagine di Friedrich Hayek
Identikit e dati anagrafici
Nome
Friedrich August
Cognome
von Hayek
Pseudonimo
Friedrich Hayek
Nato
8 maggio 1899 a Vienna
Morto
23 marzo 1992 a Freiburg
Sesso
maschile
Nazionalità
austriaca
Professione
filosofo, economista
Riconoscimenti
premio Nobel per l’economia nel 1974
Segno zodiacale
Toro
Libri di Friedrich Hayek
Acquista libri di Friedrich Hayek su
Frasi, citazioni e aforismi di Friedrich Hayek
15 in italiano
Tutte le frasi di Friedrich Hayek
  • “Ed è una necessità [per i giornalisti] il pretendere di essere competenti in tutte le materie, alcune delle quali io davvero non comprendo. Essi devono sottostare a questa necessità, temo; mi dispiace per loro. Ma pretendere di capire tutte le cose di cui scrivi, e scrivere abitualmente cose che non capisci, è una cosa che corrompe molto.”
    Friedrich Hayek
  • “La società libera è un buon antidoto alla mania di dividere l’universopolitico in due metà contrapposte, la sinistra e la destra. È una stupida classificazione, ereditata dai tempi della Rivoluzionefrancese, e perpetuata dal fatto che oratori e scrittori continuano a vantarsi di appartenere alla sinistra, oppure (in numero minore, oggi) alla...” (continua)(continua a leggere)
    Friedrich Hayek
  • “Il corso della società sarà cambiato solo da un cambiamento delle idee. Per prima cosa dovete raggiungere gli intellettuali, gli insegnanti e gli scrittori, con argomentazioni ragionate. Sarà la loro influenza sulla società che prevarrà, e i politici seguiranno.”
    Friedrich Hayek
  • “Non vi è alcuna giustificazione all'idea che, finché il potere è conferito tramite procedure democratiche, non sarà arbitrario. Non è l'origine ma la limitazione del potere che ne previene l'arbitrarietà.”
    Friedrich Hayek
  • “Il denaro è uno dei più grandi strumenti di libertà che gli uomini abbiano mai inventato.”
    Friedrich Hayek
    [Tag:denaro, libertà]
  • “La libertà è essenziale per far posto all'imprevedibile e all'impredicibile; ne abbiamo bisogno perché come abbiamo imparato da essa nascono le occasioni per raggiungere molti dei nostri obiettivi.”
    Friedrich Hayek
  • “Lontano dall'auspicare uno 'stato minimale', noi riteniamo indiscutibile che il governo di una società avanzata debba usare il proprio potere di raccolta dei fondi per mezzo delle tasse per fornire un numero di servizi che per diverse ragioni non possono essere forniti o non possono essere forniti adeguatamente dal mercato.”
    Friedrich Hayek
  • “La concorrenza non è la lotta di tutti contro tutti. È un processo di identificazione dei più «sociali», dei più capaci di soddisfare gli interessi reciproci. Nei mercati di concorrenza non si prende qualcosa senza dare qualcos'altro in cambio.”
    Friedrich Hayek
  • “Esiste una pretesascienzaeconomica? Non ne sono affatto certo. Esiste una montagna di libri di economisti, che hanno ridotto l’uomo ad automa, un automa che si suppone capace di prevedere il futuro, di massimizzare la sua utilità o il suo profitto. Esiste una concezione meccanicistica della società, in cui tutti gli attorieconomici operano...” (continua)(continua a leggere)
    Friedrich Hayek
  • “Da noi, a parole, si inneggia al progressopolitico, qualunque cosa esso significhi. Meglio, poi, se il progressopolitico è «rivoluzionario». (Il progressoscientifico-tecnico non è apprezzato nella medesima misura).”
    Friedrich Hayek
  • “Molti dei vantaggi della vitasociale, specie nelle sue forme più progredite che chiamiamo «civiltà», sono basati sul fatto che l’individuo beneficia di un numero di conoscenze maggiore di quello di cui si rende conto. Si può affermare che la civiltà ha avuto inizio quando l’individuo, nel perseguire i suoi fini, ha potuto utilizzare conoscenze...” (continua)(continua a leggere)
    Friedrich Hayek
  • “Sebbene possano a volte essereutili come esercizio preliminare di logica, le discussioni su problemimorali o sociali che partono dal presupposto di una conoscenzaperfetta non sono molto utili quando si cerca di spiegare il mondoreale. I suoi problemi sono dominati dalla «difficoltà pratica» che la nostra conoscenza è di fatto ben lungi...” (continua)(continua a leggere)
    Friedrich Hayek
  • “La concezione di un uomo già dotato di un intelletto capace di immaginare la costruzione della civiltà e di crearla è fondamentalmente falsa. L’uomo non ha semplicisticamente imposto al mondo un modellocreato dalla sua mente. La sua mente è essa stessa un sistema che, nel tentativo di adattarsi all'ambiente circostante, cambia di continuo.”
    Friedrich Hayek
    [Tag:civiltà, mente, uomo]
  • “Sarebbe un errorecredere che, per realizzare una più alta forma di civiltà, dovremmo solo mettere in pratica le idee che oggi ci guidano. Se vogliamo progredire, dobbiamo lasciare posto alla continua revisione delle nostre idee attuali, resa necessaria dalle future esperienze.”
    Friedrich Hayek
    [Tag:idee, progresso]
  • “Ciò che la nostra generazione ha dimenticato è che il sistema di proprietà privata è la garanzia più importante di libertà, non solo per coloro che possiedono delle proprietà, ma anche per coloro che non ne possiedono.”
    Friedrich Hayek
    [Tag:beni, libertà]
In evidenza