Il Sessantotto realizzato da Mediaset

Libro Il Sessantotto realizzato da Mediaset
Titolo: Il Sessantotto realizzato da Mediaset
Autore:Valerio Magrelli
Anno di prima pubblicazione: 2011
Acquista questo libro su
  • “Il libero pensiero di cui oggi usufruiamo in Occidente, non è una concessione generosamente elargitaci, bensí una conquista ottenuta col sangue dei martiri laici.”
    Valerio Magrelli
  • “Sarebbe ora di volere semplicemente uno Stato decente, fatto di scuole decenti, ospedali decenti, prigioni decenti. Bisogna chiedere poco, per ottenere molto, bisogna avere la capacità di farsi ragionieri, anche se ragionieri della propria utopia.”
    Valerio Magrelli
  • “Ogni volta che si parla di libertà religiose, bisognerebbe ricordare che il Vaticano non ha mai scelto di rinunciare liberamente al suo bimillenario poteretemporale, ma vi è stato costretto con la forza, a Porta Pia. Nel caso dell’Islam, la sua mancanza è semplicemente dovuta allo strapotere di quella chiesa, che sconfisse chiunque tentò di...” (continua)(continua a leggere)
    Valerio Magrelli
  • “Il ruolo della televisione pubblica dovrebbe consistere nel creare una coscienzacritica. Invece siamo passati dal maestro Alberto Manzi all’intrattenitore Mike Bongiorno.”
    Valerio Magrelli
    [Tag:televisione]
  • Giovani senza lavoro con straniportafogli in cui infilare denaro che non è guadagnato. Padrinascosti allevano quella sostanza magica leggera e avvelenata per le vostre birrette.”
    Valerio Magrelli
  • “Non ce lo aspettavamo, eppure, benché nel peggiore dei modi, l’Immaginazione è davvero arrivata al potere. Cosí, la parola d’ordine del Sessantotto è stata realizzata da Mediaset.”
    Valerio Magrelli
  • “Siamo passati dai Sogni del materialismo storico, agli Incubi dell’illusionismo catodico. Meglio ancora: dalle pie illusioni del Materialismo, alla cruda materialità dell’Illusionismo. È questa, nient’altro che questa, la democrazia che vorremmo esportare: un’istituzione fragile, esposta a mille pericoli, dove è sufficiente un’accorta...” (continua)(continua a leggere)
    Valerio Magrelli
  • Giovani senza lavoro chiacchierano nei bar in un eterno presente che non li lascia andar. Sono convalescenti curano questo gran male che li fa stare svegli senza mai lavorare. Di notte sono normali, dormono come tutti gli altri anche se i sogni sono vuoti anche se i sogni sono falsi. Falsa è la loro vita, finta, una pantomima fatta da...” (continua)(continua a leggere)
    Valerio Magrelli
  • “La fede si è trasformata, da scelta individuale, in strumento di sopraffazione.”
    Valerio Magrelli
  • “L’uomo piú ricco del paese ha dimostrato che i soldi non sono tutto, anzi, possono essere tranquillamente sacrificati sull’altare dei desideri, come in effetti hanno fatto milioni di indigenti votandolo a proprie spese. A proprie spese, capite? Io curerò i miei interessi a scapito dei vostri, ma consentendovi di proiettare su di me ogni...” (continua)(continua a leggere)
    Valerio Magrelli
  • “Per uscire dall'impasse, bisognerebbe ricorrere all’«affidamento» di larga parte dell’elettorato, afflitta da una tragica minorità, da una insipienza che diventa smania autodistruttiva.”
    Valerio Magrelli
  • “Io analizzo gli inganni, le pulsioni, l’egoismo. Io sono lo studioso della forza e della sopraffazione, il massimo esperto del «brutto» morale. Io sono il Grande Cacologo. Ma quando accade il bene… che cosa devo dirvi?, resto senza risposta. Chissà, forse un errore.”
    Valerio Magrelli
  • “Quanto a quelli per cui lavorare duro, cominciare e ricominciare, cercare e sbagliare, tornare indietro e riprendere tutto da cima a fondo, e ancora trovare il modo di esitare a ogni passo, insomma, quanto a quelli per cui tutto questo, in mezzo all’incertezza e all’apprensione, equivale piú o meno a un fallimento, be’, chiaramente, non siamo...” (continua)(continua a leggere)
    Valerio Magrelli
  • “Non mi basta decidere per me, voglio farlo anche per te. Voglio che tu sia libero di ubbidirmi.”
    Valerio Magrelli
In evidenza