• “Solo quando il mondo sarà diventato abbastanza onesto da non impartirelezioni di religione ai ragazzi prima del quindicesimo anno di età, ci si potrà aspettare qualche cosa da lui.”
    Arthur Schopenhauer
  • “Prima di bruciare vivo Vanini, un pensatore acuto e profondo, gli strapparono la lingua, con la quale, dicevano, aveva bestemmiato Dio. Confesso che, quando leggo cose del genere, mi vien voglia di bestemmiare quel dio.”
    Arthur Schopenhauer
  • “Che cosa si può pretendere da un mondo in cui quasi tutti vivono soltanto perché non hanno il coraggio di suicidarsi!”
    Arthur Schopenhauer
  • “I cosiddetti esseri umani sono quasi tutti nient'altro che brodaglia con un po' di arsenico.”
    Arthur Schopenhauer
  • “Ogni religione positiva non è, propriamente parlando, che l'usurpatrice del trono che spetta alla filosofia. Per questo i filosofi la osteggeranno sempre, anche se dovessero considerarla un male necessario, una stampella per la patologica debolezza di spirito della maggior parte degli uomini.”
    Arthur Schopenhauer
  • “Chi ama la verità odia gli dei, al singolare come al plurale.”
    Arthur Schopenhauer
  • “Le religioni si sono impadronite della disposizionemetafisica dell'uomo, in parte delimitandola e paralizzandola tempestivamente con i loro dogmi, in parte mettendo un assoluto divieto su tutte le sue libere e naturali espressioni. Così, all'uomo la libera ricerca sulle questioni più importanti e interessanti, anzi sulla sua stessa esistenza,...” (continua)(continua a leggere)
    Arthur Schopenhauer
  • “Dei mali della vita ci si consola pensando alla morte e della morte pensando ai mali della vita. Una piacevole condizione.”
    Arthur Schopenhauer
    [Tag:male, morte]
  • “Mediante il precoce indottrinamento, in Europa si è arrivati al punto che la credenza in un dio personale è letteralmente diventata, in quasi tutti, un'idea fissa.”
    Arthur Schopenhauer
  • “La religione cattolica è una guida per elemosinare il Cielo: guadagnarselo sarebbe troppo scomodo. I preti sono i sensali di quell'accattonaggio.”
    Arthur Schopenhauer
  • “Verrà il tempo in cui l'idea di un dio creatore sarà considerata, nella metafisica, come ora si considera quella degli epicicli nell'astronomia.”
    Arthur Schopenhauer
    [Tag:dio, metafisica]
  • “Nella filosofiamoderna Dio è quello che erano gli ultimi re franchi tra i majores domus, un nome vuoto che si mantiene per poter vivere in modo più comodo e senza contestazioni.”
    Arthur Schopenhauer
    [Tag:dio, filosofia]
  • “Quando uno comincia a parlare di Dio, io non so di che cosa parli.”
    Arthur Schopenhauer
  • “Un essere personale avrebbe fatto il mondo: ciò si può credere, come ha insegnato l'esperienza, ma non pensare.”
    Arthur Schopenhauer
    [Tag:dio, fede, ragione]
  • “I nostri filosofi da strapazzo prendono Dio come se fosse noto, e da lui argomentano il mondo. Con ciò essi credono di aver fatto qualche cosa. Mentre il suddetto, sia per la sua existentia che per la sua essentia, è del tutto = x, quindi una semplice parola.”
    Arthur Schopenhauer
    [Tag:dio, filosofi]
  • “Non esiste alcuna religionenaturale: le religioni, tutte, sono prodotti artificiali.”
    Arthur Schopenhauer
    [Tag:religione]
  • “La filosofia è, in sostanza, nemica di tutte le religioni, in quanto esse hanno usurpato il trono che le appartiene e vi si mantengono sopra con l'impostura. Già solo il presentarsi come verità rivelata è il marchio dell'inganno, e costituisce, per uno che pensi, una sollecitazione all'ostilità.”
    Arthur Schopenhauer
In evidenza