Frasi di Novak Đoković

Immagine di Novak Đoković
Identikit e dati anagrafici
Nome
Novak
Cognome
Đoković
Nato
22 maggio 1987
Sesso
maschile
Nazionalità
jugoslava
Professione
tennista
Segno zodiacale
Gemelli
Frasi, citazioni e aforismi di Novak Đoković
10 in italiano
Tutte le frasi di Novak Đoković
  • “Nadal mi sembra la replica di una statua greca fatta di prosciutto spagnolo.”
    Novak Đoković Parlando di Rafael Nadal
    [Tag:campioni, tennis]
  • “Quando parto favorito prima di un match, ogni mio avversario è motivato a giocare al massimo contro di me. Nella maggior parte dei miei incontriincontro i favori del pronostico, ed è una cosa cui bisogna abituarsi se si vuole rimanere al vertice.”
    Novak Đoković
    [Tag:campioni, gara, tennis]
  • “La guerra mi ha reso una persona migliore perché ho imparato ad apprezzare e a non dare niente per scontato. La guerra mi ha reso anche un tennista migliore perché mi promisi di dimostrare al mondo che esistono anche dei serbi buoni.”
    Novak Đoković
  • “La decisione finale è stata mia, non ho mai pensato di cambiarepaese. La Serbia fa parte di me. Siamo un popolo molto orgoglioso, e l'aver vissutomomenti difficili ci rende ancora più fieri di quello che siamo.”
    Novak Đoković
  • “Immaginate gli Stati Uniti privati di uno stato che è stato la culla della loro storia. Ecco, questo è il Kosovo per la Serbia. Purtroppo ci sono poteri che non si possono combattere, ma io so da dove vengo e so cosa sta succedendo in quella regione da cui proviene la mia famiglia.”
    Novak Đoković
  • “I tempi sono cambiati. Con tutto il rispetto per il tennis di 20 anni fa, oggi questo sport è molto più fisico e comporta un grande dispendio di energie per il nostro corpo.”
    Novak Đoković
  • “I giocatori stanno trovando molte difficoltà, specie verso la fine dell'anno, per essere in forma al 100 percento in tutti i tornei. Ma se dovessi ottenere gli stessi risultati di Borg potrei fermarmi in un paio d'anni. Sarei più che felice di una carriera simile alla sua.”
    Novak Đoković
  • “Ho ancora in mente l'immagine di Pete Sampras col trofeo di Wimbledon tra le braccia. Questa è una delle immagini presenti nella mia testa che sono rimaste lì per tutto l'arco della mia carriera e che mi hanno spinto a diventare un tennista professionista.”
    Novak Đoković
  • “Da bambino mi sentivo creativo, e sognavo di avere qualcosa di ognuno dei grandi campioni che vedevo per poi superarlo, immaginando di poterli acquisire e rielaborare a modo mio. Mi riferisco alla risposta di Agassi, al serve and volley di Sampras, i colpi di volo di Rafter ed Edberg: tutto è cominciato così.”
    Novak Đoković
  • “Ora credo più in me, so cosa devo fare nei grandi match. Ho imparato da Rafa e Roger a mantenere la calma e tirare i colpi migliori al momento giusto. Sono stati loro a insegnarmi come batterli, come vincere gli Slam.”
    Novak Đoković
In evidenza