La scatola di cioccolatini di Silvia... (e di altre crudeltà)

Libro La scatola di cioccolatini di Silvia... (e di altre crudeltà)
Titolo: La scatola di cioccolatini di Silvia... (e di altre crudeltà)
Autore:Vera Q.
Anno di prima pubblicazione: 2012
Acquista questo libro su
Altri libri dell'autore
  • Relatività «Mi sono innamorato...» «Beh, amico mio, questa è una splendida notizia!» Poggio una mano sulla spalla del mio socio di lavoro, compiaciuto. «Giovane e bella?» «Giovane e bellissima!» – replica, solare -  «L’unicoproblema è che si tratta di una paziente...» Obitorio ospedaliero, dialogo tra due medici legali.”
    Vera Q.
  • Milano sarà anche da “bere” come recita la pubblicità, ciò nonostante percorrere le tangenziali, è un supplizio di Tantalo.
    Vera Q.
    [Tag:milano, traffico]
  • “Urge un cardiotonico, un ortopedico per disincagliarmi da questa postura anchilosata ed un cocomero per la diarrea. No, non per le sue proprietà astringenti mai possedute: mi serve un tappo di dimensioni ragguardevoli.”
    Vera Q.
  • Felicità è un bicchiere di vino al metanolo ed un panino con il pollo alla Sars.”
    Vera Q.
    [Tag:cibo, felicità]
  • “Mi assale il lecito sospetto che, questa dieta delle banane, sia da intendersi per assunzione anale e non orale.”
    Vera Q.
  • “Io non voglio avere rimpianti, capisci? Non voglio ritrovarmi vecchia, senza avere davvero assaporato la vita. Ho voglia di giovane virgulto dotato di volatile stile aquila reale, giacché mio marito, l’unica cosa che ha in comune con gli uccelli, è la tessera della LIPU.”
    Vera Q.
  • Rinascere implica morire.”
    Vera Q.
    [Tag:risveglio, morte]
  • “E se Menta non mentisse? Un sano di mente non mente e Menta, quindi, mente perché non ha mente. Ma se Menta non mentisse? Ma che cazzo sto dicendo?”
    Vera Q.
    [Tag:parole]
  • “Farò tutto il possibile per aiutarvi, onore per il lavoro che svolgete!”
    Vera Q.
  • “Da tempo immemore so che il triangolino peloso della felicità, abbia le qualità per muovere le redini del cosmo e che la nuova usufruttuaria degli ammennicoli di Gustavo sia proprio io, non mi meraviglia affatto. Che schifo. Li sterminerò tutti.”
    Vera Q.
    [Tag:vagina]
  • “Il fumo fa male, così come i rompicoglioni.”
    Vera Q.
  • Credere nel bene ammette l’esistenza del male ed i miei studi sull’uomo mi confermano che spesso la ricerca del bene sia dovuta alla paura del male. Se si estirpasse il concetto di male dall’animo umano, decadrebbe la voglia disperata di bene.”
    Vera Q.
    [Tag:bene, male, umanità]
  • “Il bèlin correda le nostre esistenze e noi lo si declina senza remore in veste di assoluto primo attore o, più spesso, come semplice intercalare rafforzativo. Tenete a mente questo bèlin, ve lo ritroverete in bocca in più di una circostanza.”
    Vera Q.
    [Tag:preghiere]
  • “La prossima volta che vi si spezza un’unghia, rovinandovi irrimediabilmente la giornata, fate un giretto qui in oncologia. E’ istruttivo.”
    Vera Q.
  • “L’unica vera malattia si chiama ignoranza. Il diverso, può essere qualcuno con la pelle dal colore dissimile dalla nostra od il ragazzo down, che non riusciamo a concepire, pur trovandocelo davanti. Siamo umani ed il libero arbitrio è stata una concessione divina infelice.”
    Vera Q.
  • “E' la Liguria una terra leggiadra.  Il sasso ardente, l'argilla pulita, s'avvivano di pampini al sole.”
    Vera Q.
  • “Non nego di essere ruspante, ciò nonostante, al giorno d’oggi, contano gli zeri che puoi apporre sul libretto d’assegni e nessuno ti chiederà mai le declinazioni dei verbi irregolari.”
    Vera Q.
  • “Che umanità insulsa, vorrei essere una slavina che ruzzola spumeggiante sulla pista da sci gremita, la vigilia di Natale.”
    Vera Q.
    [Tag:aspirazioni]
  • Ricompensare il lavoro quando è proficuo, contribuisce a fidelizzare la persona.”
    Vera Q.
  • “Cos'è la follia? E' qualcosa simile all'innamoramento. Una scarica elettrica che ti rende a tratti onnipotente e ti fa compiere le gesta più stravaganti.”
    Vera Q.
  • “Il giorno della distribuzione della materia grigia doveva essere indisposta ed ha saltato il turno.”
    Vera Q.
    [Tag:stupidità]
  • Felicità è tenersi per mano, ammesso di avere qualche mano da tenere, ed andare lontano a giocare sull’autostrada. Felicità è una spiaggia di notte, l’onda che batte all'unisono con una prostituta.”
    Vera Q.
    [Tag:felicità]
  • “Diamo il loro nome alle cose, smettendo di trincerarci dietro a falsi moralismi. I non vedenti, sono ciechi. Le collaboratrici domestiche, sono cameriere. Gli operatori ecologici, sono spazzini. Cieco, cameriera e spazzino non sono insulti, sono vocaboli della nostra bella lingua. Diventano miserevoli laddove il disprezzo altrui, li etichetta...” (continua)(continua a leggere)
    Vera Q.
    [Tag:ipocrisia, parole]
In evidenza